Giornata Europea della Cultura Ebraica 1° settembre 2019: Oria c'è

ORIA (BR). Giunta alla ventesima edizione, la giornata europea della cultura ebraica quest’anno vede come tema "I sogni: una scala verso il cielo".
E Oria, che vanta nella sua storia la presenza di una comunità ebraica di grande importanza, non poteva mancare l’appuntamento.
La manifestazione che si terrà il 1° settembre 2019 - organizzata dal Comune nell’ambito del POR  PUGLIA FESR FSE 2014-2020 ASSE VI -Tutela dell'ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali. Azione 6.8 - Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche "Avviso pubblico per interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli Info-point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale" - ha visto la preziosa collaborazione della Signora Eugenia Graubardt, Vice Presidente della "Associazione Italia-Israele Sezione di Bari Alexander Weisel" quale referente con la Comunità Ebraica di Napoli e con l’Unione delle Comunità Ebraiche in Italia. 
Per quel che riguarda l’evento, è inserito nell’elenco ufficiale dell’UCEI ed è arricchito dalla partecipazione di personalità di rilevo quali il Prof. Furio Biagini dell’Università del Salento e la Dott.ssa Miriam Jaskierowicz Arman, scrittrice, regista e pedagogista vocale di fama mondiale. 
I relatori, che dedicheranno i loro interventi al tema del sogno, saranno affiancati dal Prof. Giuseppe D'Amico, studioso e cultore di storia locale, che racconterà la comunità ebraica di Oria e la sua importanza testimoniata anche dai reperti archeologici tra cui fondamentale è la "Stele di Hannah", esposta presso il Palazzo Martini già da qualche giorno e che vi rimarrà sino a metà settembre.
Un programma ricchissimo dunque: si comincia dalla mattina (ore 9:00, 10:00 e 11:00) con le visite nel quartiere ebraico, nel pomeriggio (ore 18:30) l’importante convegno presso Palazzo Martini a cui farà seguito la degustazione di prodotti kosher quali i vini della Cantina Leuci di Guagnano ed i formaggi della Azienda agricola Le Gravine di Ginosa.
La full immersion si concluderà con la serata musicale in Piazza Donnolo (ore 21:00) con le musiche ed i canti della tradizione ebraica magistralmente eseguiti da Nadia Martina con il suo gruppo Shanah Tovah.
Preziosa, ancora una volta, la collaborazione e la disponibilità del Rione Judea e dei suoi soci, sempre pronti a collaborare per la buona riuscita degli eventi.
Ci saranno anche i prodotti kosher delle Cantine Leuci di Guagnano e dell'Azienda Agricola "Le Gravine" durante la Giornata Europea della Cultura Ebraica: un vero e proprio viaggio alla scoperta di una cultura antica e radicata nel territorio.

Commenti