Francavilla Fontana: attivate le procedure per ottenere i finanziamenti per PUMS e PEBA

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile e il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche sono due adempimenti entrati da tempo nell’agenda dell’attuale Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana.
Per incoraggiare tutti i centri pugliesi ad avviare progettualità sulle criticità che affrontano questi due provvedimenti, la Regione Puglia ha avviato due bandi specifici. La Città di Francavilla Fontana si è candidata ad entrambi i finanziamenti che, se approvati, darebbero una netta accelerata alle procedure già avviate.
L’azione della Giunta guidata dal Sindaco Denuzzo sui PEBA aveva avuto inizio il 30 ottobre 2018 con una delibera che conferiva alla dirigente del settore il compito di avviare gli atti finalizzati alla redazione del piano. Per la realizzazione di questo progetto erano state destinate somme sul bilancio del 2019 e ne saranno stanziate ulteriori nel bilancio del 2020. Il bando a cui il Comune è candidato mette a disposizione risorse per 10 mila euro, mentre il Comune co-finanzierà con una quota del 21%.
Sul fronte della mobilità sostenibile si è ad un livello più avanzato dei lavori. Dopo un atto di indirizzo dello scorso marzo 2019, è stata aggiudicata alla Sintagma Srl la redazione del piano e, ad oggi, la società è impegnata nella realizzazione di tutti gli studi preliminari. I 10 mila euro messi a disposizione dal bando andranno a coprire parte dei costi già impegnati per una somma di poco superiore ai 32 mila euro.
"L’abbattimento delle barriere architettoniche è un processo molto complesso che necessita di una attenta progettualità" dichiara l’Assessore all’Urbanistica Nicola Lonoce "con questo contributo potremo dare una ulteriore accelerata alla redazione del PEBA. Occorre sottolineare come la fase attuativa richiederà un ulteriore grande sforzo economico e per questa ragione siamo attenti alle opportunità che ci vengono offerte dai bandi. Discorso speculare per la mobilità sostenibile che rappresenta una sfida ineludibile per le Città – prosegue l’Assessore Lonoce – la società Sintagma sta conducendo un lavoro eccellente che ci consentirà di avere presto un piano su misura per Francavilla. Certamente l’adozione del PUMS avrà delle ricadute concrete su alcune nostre abitudini. Dobbiamo entrare nell’ordine di idee che non è più possibile mantenere inalterati i nostri comportamenti ma dobbiamo agire in maniera diversa".
"Pums e Peba sono il simbolo di un impegno di questa amministrazione, rivolto a ripensare la città attorno al pedone ed alle persone con disabilità" dichiara l’Assessore ai Diritti Civili e alla Mobilità Sostenibile Sergio Tatarano "Mobilità sostenibile ed eliminazione delle barriere architettoniche sono due obiettivi centrali della nostra attività amministrativa, così come avevamo dichiarato in campagna elettorale. Non parole vuote ma scelte strutturali ben precise, che si accompagnano alle molte iniziative di sensibilizzazione avviate in questo primo anno".

Commenti