L'Egitto: l'apertura della più grande base aerea navale in Medio Oriente e al settore del Mar Rosso

di LAMIAA MAHMOUD. Il Presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi ha inaugurato, in questi giorni, la più grande base aerea navale ed è considerata la prima del suo genere sul suolo egiziano.
Si trova sul Mar Rosso, nel sud-est dell'Egitto, ed è adiacente all'aeroporto militare dei Pirenei. È stato istituito nell'ambito del piano di sviluppo e modernizzazione delle forze armate, per alleviare la pressione sulla base di Safaga e garantire ulteriore capacità di assicurare e proteggere le coste dell'Egitto meridionale e per essere un punto di lancio più vicino per il Mar Rosso meridionale alle unità della flotta meridionale.


La base di Bernice comprende un ospedale militare e un bacino, che comprende una base aerea, una sofisticata base navale e molti poligoni di tiro.
La sua missione principale è quella di proteggere le coste dell'Egitto meridionale, nonché di proteggere gli investimenti economici, le risorse naturali e i diritti della sua gente da stupratori e avidi che vogliono ostacolare la marcia del progresso e affrontare le tendenze della sicurezza nella regione del Mar Rosso.

L'Egitto, seduta sul trono del Mar Rosso, per la prima volta viene esplorato il gas e petrolio e minerali in fondo al Mar Rosso, a partire da Hurghada nord fino alla frontiera internazionale meridionale sulla latitudine 22 sud, grazie all'accordo di demarcazione marittima tra Egitto e Arabia Saudita.
Si aggiunge, inoltre, che il valore economico e l'utilizzo della ricchezza trovata nel Mar Rosso di petrolio e gas non interferiscono con altre attività ambientali o turistiche.

Commenti