Francavilla Fontana: mercoledì 12 febbraio il seminario "L’obbedienza non è più una virtù. Don Milani e la Costituzione"

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Mercoledì 12 febbraio alle 18:30 a Castello Imperiali si terrà il seminario "L’obbedienza non è più una virtù. Don Milani e la Costituzione".
L’incontro, coordinato dal prof. Mimmo Tardio e inserito nel cartellone "I Care: don Milani e la scuola di Barbiana – La forza di un pensiero sempre attuale", sarà introdotto dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Sergio Tatarano e vedrà come relatori Mons. Gianni Caliandro, Rettore del Pontificio Seminario Regionale, e il prof. Francesco Fistetti, docente di Storia della Filosofia dell’Università di Bari. Le conclusioni saranno affidate al Sindaco Antonello Denuzzo.
All’inizio degli anni Sessanta don Milani intervenne nella polemica innescata da un gruppo di cappellani militari che avevano attaccato l’obiezione di coscienza ritenendola un insulto alla patria e un atto di viltà. Il priore di Barbiana prese posizione criticando la dottrina dell’«obbedienza ad ogni costo», sostenendo che nel ruolo di educatore: «Non posso dire ai miei ragazzi che l'unico modo d'amare la legge è d'obbedirla. Posso solo dir loro che essi dovranno tenere in tale onore le leggi degli uomini da osservarle quando sono giuste (cioè quando sono la forza del debole). Quando invece vedranno che non sono giuste (cioè quando sanzionano il sopruso del forte) essi dovranno battersi perché siano cambiate». Queste affermazioni costarono a don Milani un processo e la condanna postuma.
Partendo dalle riflessioni di don Milani i relatori affronteranno uno dei temi cardine della filosofia del diritto contemporanea, ossia il rapporto tra libertà e imposizione.
Prosegue, intanto, la mostra "Gianni e Pierino: la scuola di Lettera ad una Professoressa" che in questi giorni sta accogliendo le classi degli istituti cittadini. Ad accompagnare ragazze e ragazzi nel percorso espositivo sono i docenti Ada Argentieri, Raffaele Attanasi, Alberico Balestra e Pietro Filomeno che, a titolo gratuito, stanno mettendo a disposizione delle nuove generazioni le loro competenze.
Gli eventi, organizzati dagli Assessorati alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, sono patrocinati dalla Fondazione don Lorenzo Milani.    

Commenti