Brindisi. Confindustria: "Grave carenza di sangue nell’Ospedale Perrino: serve sangue di tutti i gruppi"

BRINDISI. "Il Centro Trasfusionale di Brindisi ci comunica una situazione di allarmante e grave carenza di sangue nell’Ospedale Perrino. Serve, quindi, sangue di tutti i gruppi" si legge in una nota stampa di Confindustria Brindisi "La rilevata criticità si traduce oggi – alla luce del drammatico contesto dell’emergenza Coronavirus – nell’indifferibile necessità di garantire un maggiore impegno di tutti per ripristinare e aumentare le disponibilità di sangue. Ciò senza trascurare la considerazione che occorre, comunque, assicurare il mantenimento del fabbisogno trasfusionale per i pazienti trapiantati, dializzati, leucemici e microcitemici, e pazienti domiciliari".

"Si rivolge, pertanto, un pressante invito a donare, indirizzato a chiunque – essendo nelle condizioni di farlo – vorrà presentarsi presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Perrino, quanto prima" si legge ancora nella nota "Poiché il suddetto invito è esteso ad Enti, Istituzioni, Aziende e Associazioni, stante la nostra consolidata sensibilità verso esigenze di questa natura, nel pregarVi di recepire il sopracitato invito, Vi raccomandiamo di divulgare l’appello perché la notizia raggiunga più persone. E’ necessario coinvolgere tutti i donatori, abituali e potenziali, per far comprendere che donare è un gesto di generosità che può salvare la vita di un’altra persona. Per donare: Ospedale Perrino, II Piano, di fronte al Reparto di Radiologia, dalle ore 8 in poi; occorre avere un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni, peso maggiore di 50 kg e non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni; antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni; non è consentito donare a digiuno (è suggerita una colazione leggera: caffè o thé e due fette biscottate un’ora prima del prelievo. E’ vietato ingerire latte e derivati)".

Commenti