lunedì 23 marzo 2020

San Michele Salentino. Coronavirus: attivo il servizio "Pronto Farmaco" in collaborazione con la Croce Rossa ed i medici di famiglia

SAN MICHELE SALENTINO (BR). Il Comune di San Michele Salentino come ogni istituzione comunale in questi drammatici giorni per il Paese, sta fronteggiando la pandemia da Covid-19 e con la dovuta chiarezza rende noto ai cittadini che da oggi, venerdì 20 marzo e fino al termine di questa emergenza, è attivo il servizio "Pronto farmaco" rivolto a tutti, con particolare attenzione per le persone anziane senza rete famigliare, alle persone malate, alle persone fragili, alle persone in quarantena.
L’attivazione del servizio di consegna a domicilio dei farmaci e parafarmaci è possibile grazie alla collaborazione dei volontari della locale Croce Rossa e dei Medici di Base che operano sul territorio di San Michele Salentino.

Per il servizio "Pronto farmaco" occorre rivolgersi al proprio Medico di Base che compilerà la ricetta medica e la invierà all’indirizzo e-mail prontofarmacosanmichelsal@gmail.com. I volontari della Croce Rossa, quindi, con la ricetta stampata si recheranno in Farmacie e Parafarmacie per ritirare i farmaci richiesti che saranno consegnati agli utenti entro la mattinata. E’ possibile richiedere, anche, farmaci ospedalieri.
Per qualsiasi informazione relativo al servizio è possibile chiamare all’Ufficio Segretariato Sociale del Comune al numero 0831966026 (interno 8), dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 12,30 ed il martedì dalle ore 16 alle ore 17.
"Ogni singola azione possibile per la tutela dei cittadini sarà intrapresa" dichiara il sindaco Giovanni Allegrini "soprattutto per tutelare chi è più a rischio perché nessuno deve rimanere indietro. L’Amministrazione è stretta intorno alla comunità, per un’emergenza che è legata alla salute fisica e alla tranquillità interiore delle persone. Rinnovo l’invito, anche, ad usufruire del servizio di consegna a domicilio della spesa grazie alla sensibilità e collaborazione di tante attività commerciali. Stiamo dimostrando di essere una comunità unita e solidale. E per favore, rimaniamo a casa".

0 commenti:

Posta un commento

Visite: