Francavilla Fontana: provvedimenti di contrasto alla diffusione del coronavirus

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Proseguono le azioni di contrasto alla diffusione del Coronavirus sul territorio francavillese. Il Sindaco Antonello Denuzzo nelle scorse ore ha emanato due nuove Ordinanze con l’obiettivo di limitare ulteriormente le possibili fonti di diffusione del virus.
 Il primo provvedimento, che recepisce l’accordo raggiunto in Aro Br/1 tra i Comuni e Monteco Srl, riguarda la gestione dei rifiuti delle persone positive al coronavirus, in isolamento volontario e in quarantena obbligatoria. È stata disposta, esclusivamente per queste persone, la sospensione della raccolta differenziata con l’introduzione dell’obbligo di conferimento dei rifiuti in maniera indifferenziata. Il ritiro sarà possibile ogni giorno, dal lunedì al sabato, previa prenotazione telefonica al numero 3669063353.

"La gestione dei rifiuti delle persone positive al test, in quarantena e isolamento è stata trattata diffusamente in ARO – spiega il Sindaco Antonello Denuzzo – occorreva trovare un giusto equilibrio tra il diritto alla privacy e la sicurezza degli operatori. Con i Sindaci e Monteco Srl abbiamo trovato una soluzione che tutela entrambi i diritti".
La seconda Ordinanza, giunta mercoledì 8 aprile, riguarda la disciplina delle aperture delle attività commerciali nei giorni festivi. Domenica 12 aprile, giorno di Pasqua, tutti gli esercenti commerciali, ad eccezione di farmacie e parafarmacie, dovranno rimanere chiuse, senza deroghe per il servizio a domicilio. Lunedì 13 aprile, giorno di Pasquetta, è prevista esclusivamente la chiusura al pubblico ma sarà consentito lo svolgimento della consegna a domicilio estesa anche alle attività del settore della ristorazione. Saranno regolarmente aperte farmacie e parafarmacie.
"Lavoratrici e lavoratori hanno il diritto di fermarsi almeno il giorno di Pasqua – prosegue il Sindaco – è una misura che si rende necessaria anche nel rispetto di queste persone e delle loro famiglie. Inoltre lasciare aperte le attività commerciali potrebbe rappresentare una scusa per uscire da casa. In questa fase, al contrario, è importantissimo restarci il più possibile".
Intanto sono stati assunti a tempo determinato altri due agenti di Polizia Locale, questa volta provenienti dalla graduatoria del Comune di Palagiano. Il Comando, agli ordini del Comandante Antonio Cito, potrà così contare in totale su ulteriori quattro unità e presidiare in maniera più capillare il territorio.
"Da più parti i cittadini invocano maggiori controlli – spiega il Sindaco – ci stiamo impegnando anche su questo fronte fornendo nuove risorse umane al Comando della Polizia Locale che in questa fase emergenziale deve presidiare il territorio per verificare il rispetto delle disposizioni governative e, allo stesso tempo, garantire l’ordinaria amministrazione".
Capitolo buoni spesa. In pochissimi giorni la macchina organizzativa curata dai Servizi Sociali è entrata in funzione. Tutti gli aventi diritto, man mano che le pratiche vengono istruite, sono contattati direttamente dagli operatori dell’ufficio per esprimere una preferenza sull’esercizio commerciale dove ritirare e spendere il buono spesa.
"Gli uffici in questa fase stanno profondendo il massimo sforzo possibile per rispondere tempestivamente all’enorme numero di richieste d’aiuto giunte in questi giorni – prosegue il Sindaco – lo spirito è includere tutti coloro che sono in difficoltà, non lasciando nessuno da solo".
Se da una parte c’è gente che chiede aiuto, dall’altra si susseguono gesti di generosità silenziosa da parte di imprese e semplici cittadini che stanno contribuendo con aiuti materiali e donazioni in denaro. La raccolta fondi lanciata dall’Amministrazione Comunale su gofundme.com ha ormai raggiunto gli 11 mila euro che saranno utilizzati per l’acquisto di materiali e beni di prima necessità.
"Nei momenti di difficoltà i francavillesi si dimostrano dei cittadini esemplari – conclude il Sindaco – lo dimostrano le decine di volontari che si stanno spendendo senza soluzione di continuità e la società civile che sta contribuendo al sostegno della componente più fragile della nostra comunità con l’acquisto di beni di prima necessità e generose donazioni. Verso tutti loro esprimo un sentito ringraziamento".

Commenti