Poesia: "È Pasqua: tendiamo la mano" di Patrizia Mauro


Che bel mattino di primavera!
C’è un’aria limpida, fresca e leggera,
rondini volano nel cielo terso
e tutto il mondo mi appare diverso.

Niente più odio, vendetta e violenza,
solo amorevole, santa pazienza
che fa rispondere ad un’offesa
con il sorriso e la mano tesa.

Questo è per tutti il mio augurio pasquale,
di cancellare dal cuore ogni male.
Risorga in tutti l’amore e il perdono
come è risorto Gesù grande e buono.

Commenti