San Michele Salentino dal cuore grande: le donazioni e le raccolte per l'emergenza coronavirus, attivato conto corrente per le donazioni

SAN MICHELE SALENTINO (BR). Sono tantissimi i cittadini (privati, aziende e associazioni) che in questi giorni di piena emergenza Coronavirus hanno deciso di destinare una donazione per sostenere gli anziani e le famiglie in difficoltà del Comune di San Michele Salentino con beni di prima necessità, farmaci e di quanto necessitano in questo momento di bisogno.
Nel corso degli ultimi giorni, infatti, il Comune ed i suoi abitanti hanno ricevuto, con generosità e tanto affetto, donazioni spontanee che, si sono concretizzate in cesti alimentari completi da parte della G.R. Barletta Carburanti (via Ceglie-San Vito), contributi in denaro da Autotrasporti SIGMAR,  Autotrasporti BIEMME, dalla locale Pro Loco, dall’associazione "Attacco Poetico", cesti alimentari dalla Macelleria "Convertino Donato". 

Ed ancora, la Tabaccheria De Donno che oltre ai cesti alimentari ha, anche, donato un libro, un gioco ed altro materiale da cartolibreria per i più piccoli e tante attività che la sera, a chiusura, donano prodotti freschi come "Massarianova", "Mela Rossa", "Panificio Nunna Netta" e la Signora Maria Nannavecchia per attività di volontariato. 
A ciò si aggiungono i 10 buoni da 50 euro donati ai Servi Sociali del Comune grazie all’iniziativa "La Spesa Sospesa" avviata dallo studio legale "De Martino-Lofrese" di Mesagne che ha decido di accreditare la somma direttamente presso la parafarmacia locale così come la donazione di un cittadino che ha deciso di rimanere anonimo per l’acquisto di farmaci e prodotti per l’infanzia. 
"Grazie" afferma il sindaco Giovanni Allegrini "non si tratta di un semplice formalismo, ma l’espressione di un profondo sentimento di gratitudine per un gesto significativamente importante, non scontato e non dovuto. Gesti che dimostrano la grande solidarietà e la vicinanza del territorio nei confronti delle Istituzioni e, soprattutto, nei confronti delle persone più esposte al pericolo di questo maledetto virus, non solo legato alla salute ma, anche e soprattutto, all’aspetto sociale ed economico. Nella situazione che stiamo vivendo anche un piccolo contributo può essere importante per sostenere concretamente chi è in difficoltà. Voglio ringraziare anche i tanti concittadini che in questi giorni di assoluta emergenza mi hanno manifestato la loro disponibilità a collaborare. Gli Uffici comunali stanno lavorando per accelerare tutti gli aspetti burocratici che ruotano attorno al contributo che il Governo e la Protezione Civile hanno erogato ai Comuni. Per San Michele si tratta di 55 mila euro in ‘buoni solidali’".
Nell’attesa di distribuire i voucher, era già partita la gara di solidarietà per aiutare i cittadini che, all’improvviso, si sono ritrovati in emergenza: un fattivo e grande contributo arriva, infatti, dalla Caritas parrocchiale che, con la collaborazione del Panificio Argentieri SRL, Antonio Balsamo e tanti altri volontari, hanno raccolto e continuano a distribuire beni di prima necessità e prodotti da forno a chi ne ha bisogno. 
In risposta alle richieste di donazione pervenute da associazioni e privati cittadini con l’intento di poter aiutare la popolazione sanmichelana in difficoltà, il Comune ha attivato un conto corrente dedicato:
Banco Banca Intesa San Paolo – filiale di San Michele Salentino
IBAN: IT61I0306979252000010505894
Intestato a: Comune di San Michele Salentino
Causale: Donazione Emergenza Coronavirus

Commenti