Francavilla Fontana: il punto sui lavori pubblici in città

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Con la fine del lockdown sono ripartiti i cantieri delle opere pubbliche che erano in fase di avvio nei primi mesi dell’anno ma che non avevano potuto vedere la luce.

È il caso dei lavori all’interno del Cimitero comunale. Da qualche giorno, è stata avviata la ripavimentazione del piazzale dell’ingresso monumentale e la realizzazione dei nuovi loculi che consentiranno di superare le criticità riscontrate negli ultimi anni a causa dell’esiguità dei posti disponibili.
"Sono stati avviati i lavori che avevamo progettato a pochi mesi dal nostro insediamento – dichiara l’Assessora ai Servizi Cimiteriali e vice Sindaca Maria Passaro – miglioriamo la fruizione di questo spazio pubblico con una nuova pavimentazione che mette in sicurezza il cammino dei visitatori. Sono partiti, inoltre, i lavori per la realizzazione dei nuovi loculi che incideranno sulla capienza del nostro camposanto. Sono interventi essenziali che la nostra Città attendeva da decenni".
Sul fronte lavori pubblici sono molte le novità in arrivo. In tempo record è stata completata la manutenzione straordinaria del rondò di via Carosino. L’area, grazie all’intervento, è tornata ad essere percorribile in tutta sicurezza da automobilisti e ciclisti. Sempre per la sicurezza sono stati avviati nuovi cantieri per il rifacimento dei marciapiedi di alcune vie del centro abitato che non rappresenteranno più un insidia per i pedoni.
"Nonostante le incertezze sulla competenza degli interventi sul rondò di via Carosino tra il nostro Ente e la Provincia, abbiamo deciso di intervenire subito come Comune – dichiara il Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Antonello Denuzzo – era necessario mettere in sicurezza quell’area e lo abbiamo fatto. Intanto abbiamo avviato i lavori di rifacimento di alcuni marciapiedi con la creazione di scivoli per disabili. Sono misure che avevamo programmato da tempo e che si stanno concretizzando in questi giorni. Dopo quasi due anni di semina, ora è giunto il momento di cominciare a raccogliere i frutti del nostro lavoro".
Intanto, è cominciata la posa della segnaletica verticale nella periferia nord, sinora completamente assente, con la creazione di una zona 30, ossia con limite di velocità a 30 Km/h. Quest’area con velocità contenuta è pensata per garantire l’incolumità dei bambini e dei pedoni esposti ai rischi di una strada intensamente trafficata. Qui saranno realizzate, inoltre, delle strisce pedonali con vernice fluorescente, che ne favorirà la visibilità anche nelle fasce orarie notturne.
In varie zone del centro cittadino ha preso il via l’installazione di cestini per le deiezioni canine con annessi posacenere. Anche in questo caso si lavora per il decoro urbano, privando i padroni di animali da compagnia e i fumatori di un alibi per i comportamenti irriguardosi nei confronti della Città.
A tutto questo si sommano gli interventi sulla manutenzione del verde che sono ripresi all’indomani della fine del lockdown, ossia il 18 maggio. Proseguiranno nelle prossime settimane in tutti i quartieri della Città secondo una fitta agenda di lavoro.
Capitolo strade. Dopo la defezione della società che doveva occuparsi della realizzazione del terzo lotto dei lavori del 2019, si sta lavorando allo stanziamento straordinario di 500mila euro da inserire nel prossimo bilancio.
"La situazione delle strade presenta numerose criticità – prosegue il Sindaco – stiamo lavorando per uno stanziamento straordinario per il rifacimento e la manutenzione sia nel centro abitato che nelle contrade. Con il prossimo bilancio metteremo sul tavolo 500 mila euro. Non si può non notare, tuttavia, come a distanza di pochissimi anni si sia deteriorato l’asfalto posato su numerose arterie. Sono costi sostenuti dai cittadini e che, evidentemente, non hanno portato ai risultati sperati. Vigileremo sulla qualità dei prossimi".

Commenti