Francavilla Fontana: in arrivo altri 224mila euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Il Comune di Francavilla Fontana si è aggiudicato un altro importante finanziamento, pari a 234mila euro, per l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici cittadini. I tre progetti, presentati lo scorso febbraio dall’Ufficio tecnico comunale, sono rientrati tra i 67 interventi finanziati su scala regionale.Grazie a questi fondi, che prevedono un cofinanziamento da parte del Comune di 14mila euro, si interverrà sui plessi Virgilio del I Istituto Comprensivo, e Montessori e Sant’Orsola del II Istituto Comprensivo.

"Questo finanziamento rappresenta un ulteriore tassello per la rinascita degli edifici scolastici della Città – dichiara il Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Antonello Denuzzo – questa volta al centro degli interventi ci sarà l’adeguamento alle norme antincendio di tre plessi scolastici che ogni giorno accolgono circa 1830 studentesse e studenti".
I 234mila euro provengono dalla partecipazione all’Avviso Pubblico promosso dal Ministero dell’Istruzione che ha visto, solo il Puglia, la presentazione di 453 progetti.
"Si tratta di un risultato significativo, 3 progetti su 453 presentati hanno ottenuto il finanziamento – prosegue il Sindaco Antonello Denuzzo – questo testimonia il buon lavoro svolto dall’Ufficio tecnico, ma anche che i nostri edifici scolastici necessitano da molti anni di interventi importanti per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi e la vivibilità degli spazi comuni che, purtroppo, non sono pensati per una scuola moderna".
I 234mila euro si sommano ai quasi 6 milioni di euro aggiudicati nelle scorse settimane per la per la messa in sicurezza dei plessi del III Istituto Comprensivo della Città. Con queste somme gli edifici scolastici comunali del Comprensivo De Amicis – San Francesco saranno messi in sicurezza con interventi strutturali che adegueranno gli immobili alle più recenti norme antisismiche e li renderanno efficienti dal punto di vista energetico.
"Lo avevamo detto e stiamo seguendo questo percorso – conclude il Sindaco – i bandi sono una risorsa fondamentale per i comuni. Siamo al lavoro per la crescita della Città e non possiamo lasciarci sfuggire le opportunità che ci offrono la Regione, lo Stato e l’Europa. Più di 6 milioni di euro portati a casa dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta, proseguiremo in questa direzione".

Commenti