La scomparsa di don Antonio De Stradis: il ricordo di Idea Radio e la Santa Messa delle esequie in diretta audio e video

La scomparsa di Don Antonio De Stradis ha lasciato un grande vuoto in tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incontrarlo e di percorrere con lui anche un piccolo percorso di vita.

Una scomparsa che addolora tutto lo staff di Idea Radio che ha avuto il piacere di Avere Don Antonio tra i suoi conduttori con la rubrica giornaliera Un Colpo d’Ala andata in onda fino al 31 dicembre 2017.
Ogni giorno alle 7.25, ha accompagnato, per oltre 15 anni, l’inizio delle giornate di migliaia di ascoltatori. La voce argomentava su spiritualità, cultura, società, per sensibilizzazione e in difesa di uomini, donne, bambini, portando ovunque la voce di chi non ha voce.
Idea Radio trasmetterà in diretta audio e video la santa messa delle esequie, che sarà celebrata domani mattina alle 10:30  presso il santuario di San Cosimo ad Oria. Sarà possibile seguire la Santa Messa in video sulle pagine Facebook Idea Radio Nel Mondo e Idea Radio Notizie Latiano; in audio sulle frequenze Fm di Idea Radio, in streaming sul sito www.idearadionelmondo.it e tramite smartphone e tablet scaricando la app gratuita Idea Radio nel Mondo sugli store Android, Ios o Windows Mobile
Don Antonio, è stato un sacerdote dal grande carisma, sempre disponibile ad incontrare ed ascoltare tutti, accolse con grande entusiasmo l’idea di una trasmissione quotidiana che scandisse l’inizio delle giornate con un messaggio positivo e di riflessione sul mondo, sullo spirito, sulla fede.
"Per tanti anni le parole di don Antonio ci hanno aiutato a vivere i momenti lieti e meno felici con uno slancio diverso grazie alla sua rubrica attenta al sociale e con il cuore rivolto alla preghiera – dichiara il presidente di Idea Radio Tommaso D’Angeli –  per noi è stato un momento triste quando Don Antonio ci comunicò la volontà di voler sospendere Un colpo d’ala. La notizia della sua scomparsa ci ha addolorati. La sua figura mite e forte allo stesso tempo, ha lasciato in ognuno di noi un segno indelebile, che non dimenticheremo mai.  
Vogliamo ricordare insieme, le parole che Don Antonio ci lasciò congedandosi dagli ascoltatori, al termine della messa in onda della sua rubrica: 'Oggi voglio aggiungere una parola di saluto. Prendo congedo da voi tutti che, per una quindicina d’anni, siete stati al mio fianco ogni giorno. Chiedo scusa se ho turbato qualcuno e ringrazio tutti per gli apprezzamenti che mi avete dimostrato. Non ho fatto altro che divulgare notizie, scritti di altri che potevano rappresentare un momento di luce o, come dice il titolo della rubrica, un colpo d’ala verso l’alto. Alla mia età, è arrivato il momento di tirare i remi in barca e prepararsi all’incontro con la I maiuscola, quello definitivo e decisivo. Spero che quanto detto in questi anni sia potuto essere per alcuni un piccolo colpo d’ala. Un ringraziamento sento di farlo a Tommaso D’Angeli che porta avanti con impegno Idea Radio, e a tutti i collaboratori dell’emittente che mi hanno supportato. A tutti prometto una preghiera perché il Signore faccia proseguire le vostre vite nella gioia e nella pace. Pace e bene a tutti'.
La preghiera oggi la rivolgiamo noi per Don Antonio, perché il suo viaggio sia dolce e perché l’'Incontro' per il quale si è preparato in questi ultimi anni, sia la giusta ricompensa per la sua vita, vissuta nell’obbedienza, nella preghiera e nella donazione verso gli altri.
Nonostante la sua assenza fisica, siamo convinti che le parole di don Antonio siano germogliate nel cuore di molti. Siamo eternamente grati a don Antonio per il cammino fatto in tutti questi anni e nei nostri cuori continueranno a riecheggiare i suoi messaggi". Ha concluso il Presidente di Idea Radio, Tommaso D’Angeli.

Commenti