mercoledì 17 giugno 2020

Ostuni: nuove regole per migliorare la gestione dei rifiuti urbani e la tutela del decoro e dell’igiene ambientale

OSTUNI (BR). Con ordinanza sindacale n.91 l’amministrazione comunale ha inteso regolare la gestione dei rifiuti urbani con particolare riferimento alle modalità e alle buste da utilizzare per il conferimento dei rifiuti. Il provvedimento è destinato sia alle utenze domestiche che a quelle non domestiche.

"Si tratta di poche regole" spiega l’assessore all’ambiente, Paolo Pinna "che ci consentiranno di migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti e rendere sempre più pulita ed accogliente la nostra Città".  
Queste le nuove regole:
- Il rifiuto organico deve essere conferito utilizzando sacchetti semitrasparenti e compostabili  riposti nell’apposito contenitore;
- Il rifiuto multimateriale leggero (imballaggi in plastica, acciaio e alluminio) deve essere conferito utilizzando sacchetti semitrasparenti riposti, ove previsto, nell’apposito contenitore;
- Il rifiuto in carta e cartone proveniente dalle utenze domestiche deve essere conferito dalle stesse utilizzando sacchetti semitrasparenti;
- Gli imballaggi in carta e cartone conferiti dalle utenze non domestiche devono essere conferiti dalle stesse nell’apposito contenitore o sfuso senza busta, ripiegato in modo da ridurre al minimo il volume occupato;
- Gli imballaggi in  vetro, sfuso e senza busta, deve essere conferito direttamente nell’apposito contenitore;
- Il rifiuto indifferenziato deve essere conferito utilizzando sacchetti semitrasparenti riposti, ove previsto, nell’apposito contenitore;
- A tutte le utenze non domestiche si fa obbligo di dotarsi di appositi contenitori da porre all’interno dell’attività così da permettere il corretto conferimento da parte dei clienti dei rifiuti quali i dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, visiere);
- A tutte le utenze non domestiche ricadenti nelle aree a maggior afflusso turistico: centro storico e zona mare, così come individuate nella planimetria Aree di raccolta dell’Appalto del Servizio di Igiene Ambientale, rientranti nella divisione Ateco 56, a far data dal giorno 01 luglio 2020 e sino al 30 settembre 2020 si fa obbligo di apporre l’adesivo dotato di codice a barre fornito dalla ditta Bianco Igiene Ambientale srl sui sacchetti semitrasparenti utilizzati per il conferimento del rifiuto;
- E’ assolutamente vietato utilizzare buste nere opache e comunque diverse da quelle indicate nell’ordinanza per il conferimento di qualsiasi genere di rifiuto. 
Il mancato rispetto delle norme previste dall’ordinanza sarà punibile con una sanzione fino a € 500,00 così come previsto dal Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 30 del 23 luglio 2018.

0 commenti:

Posta un commento

Visite: