Quando l’efficienza allontana il rischio di contagio da coronavirus

OSTUNI (BR). Le RSA, secondo la definizione normativa, sono presìdi che offrono a soggetti non autosufficienti, anziani e non, un livello medio di assistenza medica, infermieristica e riabilitativa, accompagnata da un livello "alto" di assistenza tutelare e alberghiera. In Italia le strutture qualificabili come RSA sono poche rispetto alle necessità: se la Commissione Europea identifica in i 50-60 posti letto ogni mille abitanti superiori ai 60 anni il parametro standard, il nostro Paese si attesta sui 18,5 posti, con forti squilibri tra Nord e Sud sia per numero di strutture che per servizi offerti.

In questo contesto così limitato, le strutture di Ostuni, "Villa Valente" e Casalini, "Casa Alloggio Valle d’Itria", gestite e dirette da Pino Trinchera, possono essere considerate il massimo dell’efficienza: per l’immediato intervento a tutela di eventuali contagi da covid-19, per il quale sono state messe in atto tutte le normative previste dai decreti e anche prima degli stessi a partire dal 3 marzo u.s.; per la immediata ulteriore qualificazione/istruzione del personale affinché fossero eseguite attentamente tutte le operazioni indispensabili per evitare eventuali contagi; e la non meno importante limitazione di tutte le visite di persone estranee alle strutture, anche se trattavasi e trattasi di parenti. 
Seguendo scrupolosamente tutti i protocolli con la massima attenzione ed efficienza i risultati sono stati più che ottimali tanto che, a tutt’oggi, dai tamponi effettuati nelle strutture indicate, non è risultato alcun caso positivo e gli ospiti delle case di riposo Villa Valente e Casa Alloggio Valle d’Itria, sono stati scrupolosamente tutelati.
Le RSA, di cui sopra, per i servizi offerti, sono simili da un lato a un ospedale e dall’altro a un albergo. In questo contesto devono essere garantiti, infatti, comfort e continuità dei servizi 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno, rispettando la normativa in materia di condizioni ambientali e sicurezza delle forniture, garantendo i servizi giornalieri di: assistenza per le attività quotidiane; assistenza medica di base; assistenza infermieristica diurna e notturna; assistenza specialistica (nelle strutture pubbliche o accreditate viene prestata dagli specialisti dei servizi sanitari dell’ASL); assistenza psicologica; trattamenti riabilitativi; attività di socializzazione, ricreative, culturali; servizio alberghiero (fornitura pasti, lavanderia e guardaroba, pulizia e riordino camere, pulizia e riordino generali).
Le Case di Riposo di Ostuni e Casalini hanno adottato un sistema di stile gestionale caratterizzato da valori e comportamenti volti al miglioramento continuo che si attua solamente coinvolgendo e motivando gli operatori con l'assegnazione di precise responsabilità. La caratteristica peculiare dei servizi alla persona, costituita da gesti o da prestazioni di servizio, è stata ed è caratterizzata dalla grande abnegazione e amore proferiti dagli operatori. La capacità del servizio di soddisfare le esigenze degli ospiti è valutabile solo al momento della sua erogazione nei confronti dei clienti stessi, la produzione del servizio è contestuale alla sua fruizione e il momento del contatto con l'utenza diventa dunque il momento della verità che mette in risalto la qualità e l’efficienza.

Commenti