sabato 25 luglio 2020

Francavilla Fontana: consultazione preliminare di mercato per la Villa Comunale Pietro Palumbo

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Nelle scorse ore è stata avviata una consultazione preliminare di mercato per verificare l’interesse dei privati in merito alla gestione della Villa Comunale Pietro Palumbo.

La consultazione ha lo scopo di definire le soluzioni tecniche, economiche e organizzative per l’affidamento del più importante parco cittadino francavillese.
La gestione, che avrà durata quinquennale rinnovabile, prevede il servizio di apertura e chiusura della struttura, pulizia, custodia, manutenzione ordinaria delle parti in muratura, dei viali e del verde. Il gestore avrà facoltà di utilizzo del chiosco, con annesso spazio esterno, per la somministrazione di alimenti e bevande.
I soggetti interessati potranno proporre variazioni o integrazioni a questa idea progettuale entro il prossimo 15 settembre 2020.
L’Avviso Pubblico nella sua interezza è consultabile sul sito internet istituzionale.
Per maggiori informazioni è possibile contattare la dott.ssa Marzia Pozzessere al numero 0831 820341 o tramite mail all’indirizzo m.pozzessere@comune.francavillafontana.br.it.
"Con questa consultazione preliminare di mercato diamo il via ad un percorso partecipato per dare una nuova vita alla Villa Comunale – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – Grazie alla gestione esterna questo luogo, da sempre dedicato alla socializzazione degli adulti e al divertimento dei bambini, potrà fornire nuovi servizi e ampliare gli orari di apertura al pubblico".
Intanto sono arrivate le nuove giostrine per lo svago dei bambini. Prosegue quindi la rigenerazione del polmone verde cittadino che, dopo l’avvio della ripavimentazione nelle zone maggiormente danneggiate, recupera un pezzo essenziale per l’intrattenimento dei piccoli francavillesi.
"Lo avevamo annunciato tempo fa, insieme alla ripavimentazione sarebbero arrivate le nuove giostrine per i bambini – prosegue il Sindaco – siamo felici di donare uno spazio rinnovato per i nostri piccoli concittadini e ci auguriamo che, a differenza del passato, tutti abbiano rispetto del bene pubblico".

0 commenti:

Posta un commento

Visite: