Francavilla Fontana: la Commissione Pari Opportunità ospita il dott. Pierfrancesco Di Masi

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Lunedì 27 luglio alle ore 19.00 a Castello Imperiali si terrà la presentazione del libro "La sofferenza perfetta – Racconti di straordinaria ricerca del vivere" (Cacucci Editore) del medico Pierfrancesco Di Masi.

All’incontro, organizzato dalla Commissione PO in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità, interverranno l’autore Pierfrancesco Di Masi, il Sindaco Antonello Denuzzo, la Presidente della Commissione PO Tiziana Fino e Maria Rosaria Passaro, componente della Commissione PO.
Pur trattando il tema della sofferenza, in questo libro 'non si soffre'. Ci si emoziona. Si scopre un mistero nuovo. Si rivaluta la strada di chi ha percorso una esperienza di dolore. Si descrive quel dolore che cambia l'esistenza di un uomo nel momento più difficile. Il dolore non si immagina mai a priori. In questo libro si descrive come quel dolore che genera sofferenza, ad un certo punto fa entrare in un’altra dimensione che non potrà essere migliore o peggiore del momento iniziale. È una dimensione che rende l'uomo creativo, imprevedibile, sorprendente. Tutto questo si scopre nella narrazione attenta dei tanti personaggi, tutti estremamente reali, che compaiono nelle pagine di questo libro. Uomini che fanno del dolore una svolta alla loro esistenza. Una svolta meravigliosa che rende perfetta la loro sofferenza.
Pierfrancesco Di Masi dal 1990 lavora presso il reparto di Terapia Intensiva presso l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico de Bellis di Castellana Grotte. Si occupa da sempre di assistenza domiciliare dei malati ad elevata complessità e fragilità distribuiti in tutta la regione. Presente nel mondo del volontariato: nel 1998 ha fondato nel suo paese di Castellana la delegazione Associazione Nazionale Tumori poi diventata Associazione Malati Oncologici Puglia di cui ora è parte del direttivo regionale. L’esperienza al fianco di numerosi malati affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica lo ha portato a promuovere innumerevoli progetti di assistenza diretta e teleassistenza ed a far nascere nel 2009 presso la Asl di Bari il Coordinamento dei malati complessi ora denominata Unità di Fragilità. Dal 2018 è il medico referente della associazione nazionale ConSlancio facendo parte del direttivo. Nel 2001 ebbe un riconoscimento letterario dalla Associazione Maria Bianchi, impegnata a livello nazionale nel supporto alla elaborazione del lutto. Dal 2019 entra a far parte del direttivo zonale della Associazione Medici Cattolici Italiani. Da diversi anni promuove corsi di formazione per caregiver e personale sanitario, alcuni dei quali itineranti sul territorio nazionale. Collabora con il Centro di Riabilitazione di Monte Imperatore (gruppo Korian). Fa parte dello staff sanitario della Società Sportiva Monopoli. La partecipazione all’incontro è libera e gratuita.

Commenti