Brindisi e Mesagne: le iniziative di Aido di domenica 27 settembre e 4 ottobre 2020

BRINDISI. L’AIDO - Associazione Italiana per la Donazione Organi, Tessuti e Cellule si appresta a celebrare la propria Giornata Nazionale in programma per domenica 27 settembre 2020 che a sua volta, in questa particolare edizione, rientra in un periodo di tempo più largo, legato alle diverse iniziative attivate dalla ODV della donazione su tutto il territorio italiano e che è iniziato lo scorso 15 settembre e culminerà nel cosiddetto Giorno del Dono, che cadrà domenica 4 ottobre.

In particolare, il 27 settembre, è stata ribattezzata Giornata del Sì con l’intento di celebrare, ed insieme promuovere, quel sì alla donazione di organi, tessuti e cellule, grazie al quale migliaia di persone ogni anno, con il trapianto, tornano alla vita.
Anche il Gruppo Comunale AIDO "Marco Bungaro" di Brindisi, nell’occasione, ha programmato iniziative importanti e significative di concerto con le realtà istituzionali, civili e religiose del territorio dimostratesi particolarmente sensibili all’argomento.
A questo proposito, in occasione della Giornata Del Sì del 27 settembre e fino al 4 ottobre 2020, con il beneplacito dell’Amministrazione Comunale di Brindisi e del Sindaco Riccardo Rossi, la ricorrenza della ODV sarà celebrata attraverso l’illuminazione con colori rosso e bianco (i colori AIDO) della facciata di Palazzo Granafei-Nervegna, nel cuore del centro storico di Brindisi. A Mesagne, su accoglienza del Sindaco Antonio Matarrelli, entusiasta per l’apertura di un nuovo Gruppo Comunale nella città messapica avallata da tempo dallo stesso primo cittadino, ha disposto l’illuminazione con i colori AIDO della facciata del Castello Normanno Svevo di Mesagne nello stesso periodo.
Nel pomeriggio di sabato 26 settembre e nella mattinata di domenica 27 settembre, inoltre, presso il piazzale della Basilica Cattedrale di Brindisi, sarà presente un info-point di volontari che, oltre a fornire informazioni sulla cultura della donazione degli organi, con un contributo minimo, offriranno ai concittadini le borracce riportanti il logo dell’associazione AIDO. Nelle varie Parrocchie della città del Capoluogo Adriatico, inoltre, grazie alla collaborazione con i volontari del CISOM, sarà diffusa la lettura di un messaggio a favore della Giornata del Sì, motivando favorevolmente la consapevolezza di dichiarare il proprio sì alla donazione degli organi, con distribuzione ai fedeli di materiale informativo, sulla tematica etica e religiosa del Dono, in ricordo del significativo messaggio di Papa Francesco ad AIDO nell’udienza di Sala Clementina del 13 aprile 2019.
I social, tra l’altro, forniranno una ulteriore forma di diffusione dei messaggi AIDO; nei prossimi giorni, infatti, saranno diramati mini spot video dedicati alla Giornata Nazionale AIDO girati direttamente dai volontari dei vari gruppi comunali italiani per ribadire con forza il perché della propria scelta di dire sì.
Mai come in questo 2020 la parola volontariato e donazione hanno assunto un significato più profondo e radicato. L’emergenza sanitaria del Covid 19, ha visto l’aiuto di tanti che, pur nella sofferenza, non si sono piegati alle difficoltà ma hanno cercato nuove modalità per fare ancora di più e ancora meglio.
Con la Giornata del Sì si è inteso ringraziare, ed insieme di incoraggiare, quel sì che migliaia di volontari AIDO rinnovano giornalmente con il loro impegno nella promozione della cultura del dono. La Giornata del Sì vuole, insomma, essere una grande occasione per ribadire con sempre più forza il sì alla donazione, il sì insieme ad AIDO.

Commenti