Ostuni: il 26 e 27 settembre la quinta edizione di "Hortus Ostuni"

OSTUNI (BR). Torna questo fine settimana l’appuntamento irrinunciabile per chi ama il verde in Puglia. La location è quella tradizionale della Villa Comunale "Sandro Pertini" a due passi dal centro storico della Città Bianca. Saranno presenti i migliori espositori del settore provenienti da varie regioni italiane. Come sempre, Hortus offrirà ai visitatori laboratori, conferenze, incontri tematici, scambio dei semi, mostre ed istallazioni. Media partner resta la prestigiosa e storica rivista italiana di giardinaggio "Gardenia" edita da Giorgio Mondadori ad Ostuni rappresentata da Tiziana Volta. 

Gradita presenza dell’edizione 2020 Nicoletta Campanella, direttore artistico di Nicla edizioni e tra le maggiori esperte di rose e florovivaismo in Italia. La collaborazione di Hortus con altri enti ed istituzioni si è allargata quest’anno su temi quale biodiversità, territorio e comunità di prodotto con la partecipazione del Gal Alto Salento, Slow Food e la Città abruzzese di Atessa impegnata da anni con alcuni comuni brindisini nella valorizzazione del paesaggio rurale e dei frutti antichi quali il fico. Hortus apre anche un significativo spazio all’arte con le istallazioni del poliedrico design-maker Bernardo Palazzo e la mostra virtuale dell’artista armeno Misak Hartenyan. 
"Sarà una quinta edizione, all'insegna dell'ottimismo ma con i piedi per terra e soprattutto nel rispetto delle regole di distanziamento e di prevenzione, previste dalle normative anti covid-9 vigenti" spiega il presidente di Hortus puglia Pierangelo Argentieri che poi aggiunge "il nostro obiettivo è sempre quello di sensibilizzare l’opinione pubblica alla cultura dell’orto e del verde anche come forma educativa. Senza dimenticare l’impegno della nostra associazione sulle tematiche della convivenza e della pace che ci vede protagonisti insieme a Mondo senza Guerre e senza Violenze". 
Un progetto quello di Hortus sposato con impegno ed entusiasmo dal Comune di Ostuni e che vanta il patrocinio della Regione Puglia. "Quest’anno è la prima fiera mostra del settore dell'orto e del giardino che si svolge in Italia dopo il periodo di emergenza legato alla pandemia da covid-19. Anche questo settore ricco di imprenditori e lavoratori, oltre che di amatori e appassionati, ha la necessità di ripartire e noi crediamo che anche da questo evento si possa riprendere a farlo vivere. Ancora una volta la nostra villa comunale, con tutti gli accorgimenti legati alla sicurezza, si animerà di espositori e conferenze per aprire la stagione autunnale - spiega il Sindaco Guglielmo Cavallo. - Una due giorni rilassante in cui perdersi nella bellezza delle piante, nel potere dei semi e della terra che ci accompagnano nella vita all'aria aperta, nella costruzione di un giardino, nella coltivazione di un orto o semplicemente nel piacere della meditazione". 
Apertura dalle ore 10 alle ore 20 con ingresso gratuito.

Programma Completo

SABATO 26 SETTEMBRE

Ore 10,00 - Inaugurazione con la presenza di Guglielmo Cavallo Sindaco di Ostuni; Pierangelo Argentieri Presidente di Hortus Puglia; Tiziana Volta della Rivista Gardenia 
Ore 10,30 - Conferenza "Il Fico: Biodiversità e paesaggi / La Comunità di prodotto per la tutela e valorizzazione del paesaggio rurale dell’Alto Salento", partecipano Guglielmo Cavallo, Sindaco di Ostuni; Pierangelo Argentieri, Presidente di Hortus Puglia e referente del Fico Mandorlato di San Michele Salentino; Vincenzo Iaia, Presidente del Gal Alto Salento; Antonio Campitelli, Consigliere comunale e referente della Comunità di Progetto Fico Reale di Atessa (Chieti); Gianpaolo Priore, responsabile dei presìdi centro nord puglia e membro della segreteria regionale di Slow Food. Modera Vincenzo De Leonardis 
Ore 12,00 - Laboratorio "Tutti i segreti sulla semina delle piante grasse", a cura di Francesco Ciocia
Ore 16,00 - Laboratorio "Meravigliose clivie: come riprodurle", a cura di Cosimo Guido 
Ore 16,30 - Incontro "Recupero e Valorizzazione dei frutti antichi di Puglia". Presentazione e distribuzione dei prodotti editoriali 'atlante dei Fichi di Puglia' e 'Giacimenti di Biodiversità', a cura di Francesco Minonne 
Ore 18,00 - Presentazione dell’istallazione "Spatium Dei" a cura di Bernardo Palazzo e con la collaborazione di NutriX Revolution. Introducono Vincenzo De Leonardis e Daniella Tulyan.
Ore 18,30 - Inaugurazione della mostra multimediale "Natura: il reale e l’immaginario" a cura di Misak Hartenyan. Introducono Vincenzo De Leonardis e Daniella Tulyan.

DOMENICA 27 SETTEMBRE

Ore 10,00 - Incontro "Con la Natura percorsi di Pace" a cura di Tiziana Volta, Membro coordinamento mondiale Mondo senza Guerre e senza Violenza
Ore 11,00 - Incontro "La farina del nostro sacco" a cura di Raffaele Di Fonzo e Giuseppe Buonsanto. 
Ore 12,00 - Laboratorio "Come impostare un bonsai", a cura di Martino Palmisano dell'Associazione Valle d'Itria Bonsai 
Ore 15,30 - Laboratorio "Lo straordinario viaggio delle hoya. Cenni di coltivazione", a cura di Toti Bellavista
Ore 16,30 - Incontro "Storia del recupero di un vecchio vitigno: l’ottavianello", a cura di Felice Suma ed Vincenzo Iaia.
Ore 17,00 - Incontro "Le virtù delle rose ibride di moscata del reverendo Pemberton e di Ann Bentall, nei giardini contemporanei" a cura a di Nicoletta Campanella (Casa editrice Nicla). Introduce Alma Sammarco, vicepresidente Hortus Puglia, e conduce Fabio Ippolito, agronomo paesaggista.

Commenti