Palmisano (M5S): "Emergenza xylella: cinque milioni di euro dal governo agli ulivi monumentali"

"Cinque milioni di euro per gli ulivi monumentali. Viene confermato l’impegno del Governo, del premier Giuseppe Conte, per fronteggiare in Puglia l’emergenza xylella". E’ questo il primo commento dell’on. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle), a margine della firma del decreto che finanzia misure di sostegno per il settore olivicolo della Puglia. 

Una misura attesa dai territori, in particolare della Valle D’Itria e dell’Alto Salento, dove c'è la maggiore concentrazione di ulivi plurisecolari, anche millenari. "Purtroppo la diffusione della xylella è presente anche in queste zone, come confermato dai rilievi delle ultime ore. E’ necessario portare avanti ogni iniziativa per evitare che la malattia possa continuare ad avanzare indisturbata. Contemporaneamente –spiega la deputata brindisina- è fondamentale mettere a disposizione degli operatori del settore nuove risorse". Con i cinque milioni di euro, previsti dal decreto, si potrà avviare un’azione sperimentale con l’obiettivo di impedire l’avanzata della Xylella. Un milione di euro è previsto nel 2020; quattro nel 2021.
"Questo decreto è un altro importante tassello nel complesso mosaico del 'Piano straordinario per la rigenerazione olivicola della Puglia'. Nella distribuzione delle risorse sarà data la giusta e dovuta importanza anche alla 'Piana dei Monumentali', un territorio ampio da Monopoli fino a Carovigno, inserito anche nel 'Registro nazionale dei paesaggi rurali storici', proprio per la presenza diffusa di ulivi millenari. Assicuro – riferisce la deputata, originaria di Ostuni- il mio impegno affinchè sia riconosciuto adeguatamente il valore di un patrimonio unico, per storia e cultura identitaria, in questa difficile fase per uno dei settori trainanti dell'economia della zona e pugliese".
E’ duplice l’obiettivo di questo decreto firmato dal ministro Teresa Bellanova: trasferire alla regione Puglia le risorse comprese nel Piano di rigenerazione olivicola, definendo, poi le modalità con cui gli operatori possono accedere alle misure di sostegno. "Questo Governo non ha mai lasciato soli gli agricoltori nella lotta a questo batterio che rischia di mettere in ginocchio l’economia di una vasta area del territorio pugliese. Adesso la Regione prosegua speditamente nell’attuazione di questa importante misura. Invito tutte le Istituzioni, con responsabilità a fare fronte comune –conclude l’on. Valentina Palmisano- mettendo da parte prese di posizioni minoritarie, che rischiano solo di aumentare la velocità di diffusione della malattia".

Commenti