Francavilla Fontana: i principali provvedimenti del Consiglio Comunale di mercoledì 7 ottobre 2020

FRANCAVILLA FONTANA (BR). Mercoledì 7 ottobre si è svolto il Consiglio Comunale di Francavilla Fontana. Nel corso della seduta sono state approvate alcune modifiche al Regolamento per la gestione degli impianti sportivi. Viene introdotto un principio di garanzia per l’accesso alle strutture comunali. In particolare, nessuna Società sportiva potrà usufruire di un numero di ore superiore al 50% di quelle disponibili per un singolo impianto.

"Si tratta di una modifica che va nella direzione di non consentire l’uso esclusivo di nessun impianto sportivo comunale – dichiara l’Assessora allo sport Maria Angelotti – in questi mesi abbiamo svolto, di concerto con l’Assessore Nicola Lonoce che ringrazio, un accurato lavoro di analisi della domanda. Grazie a questa novità si avvia una nuova prassi per la gestione dell’impiantistica pubblica".
La proposta originaria è stata emendata dal Presidente del Consiglio Comunale Domenico Attanasi che ha proposto di non applicare il limite del monte ore nei casi in cui a svolgere una determinata disciplina è una sola società sportiva e l’attività è compatibile con la prevalente destinazione d’uso di un impianto.
"Gli impianti sportivi e gli sport non sono tutti uguali – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Attanasi – ringrazio l’Assise per avere votato all’unanimità un emendamento con il quale tuteliamo le società che si occupano di sport non di squadra e necessitano di strutture specifiche per gli allenamenti dei propri atleti. È stato utile puntualizzare, per sgomberare il campo da possibili equivoci, che non hanno alcuna destinazione prevalente il palazzetto dello sport e le palestre scolastiche coperte".
Altra novità, introdotta con un emendamento del Consigliere Comunale Dario Mancino, è la previsione di un contributo pari al 10% sulla vendita dei ticket d’ingresso per le manifestazioni private, di carattere non sportivo, che si svolgeranno all’interno del Palazzetto dello Sport.
Il Consiglio Comunale ha inoltre approvato una modifica al Piano Generale per l’impiantistica pubblicitaria pubblica e privata. La principale novità riguarda la pubblicità nei luoghi aperti al pubblico. Viene estesa anche in questi casi l’autorizzazione preventiva ed il pagamento della relativa imposta.
"Adeguiamo le norme che regolano l’impiantistica pubblicitaria al nuovo scenario cittadino – dichiara l’Assessore all’Urbanistica Nicola Lonoce – in un contesto in rapidissima evoluzione, erano ormai del tutto superate le regole che disciplinano questa materia nell’ambito della pubblicità nei luoghi aperti al pubblico".

Commenti